giovedì 18 dicembre 2008

La sindrome di Quirra

Nell' altopiano del Salto di Quirra, un’immensa area selvaggia divisa fra i territori di Perdasdefogu (provincia di Nuoro, a nord), Villaputzu e, in piccola parte, San Vito, è installato il poligono sperimentale più grande d'Europa. Ogni sorta di ordigno distruttivo (incluse armi non convenzionali) viene testato in questa estesa zona militarizzata - affittata persino ad aziende private note - che comprende qualche piccolo paesino abitato da gente semplice e pastori ormai da tempo abituati ad ogni genere di "effetto speciale". Da alcuni anni, di pari passo all'avanzamento della tecnologia bellica, gli abitanti adiacenti alla zona operativa, i militari impiegati nelle basi, persone di ogni estrazione, anche di giovane età, hanno cominciato a soffrire di gravi patologie, fino a produrre in poco tempo un vistoso incremento del tasso di incidenza tumorale locale. Il timore si è diffuso tra le persone della zona che, spesso nell'ignoranza delle reali correlazioni tra armamenti e malattia, non hanno potuto fare altro che tentare di spargere la voce dando luogo a un generale sconforto e al graduale spopolamento del territorio.
Il termine Sindrome di Quirra, coniato per definire la moltitudine di "coincidenze nefaste" riconducibili all'utilizzo dell'omonimo poligono, è troppo delicato per descrivere le terribili esperienze vissute dagli abitanti di quelle terre, avvelenati dai residuati bellici, ma anche dal dolore dell'impotenza. Ricercatori indipendenti, medici e alcuni istituti si sono interessati al caso ipotizzando come causa di tali effetti, la diffusione di impianti radar, metalli pesanti e nanoparticelle nell'ambiente. Questo è il tipo di inquinamento rilasciato dalle sofisticate armi di oggi (e dai relativi sistemi di supporto) che, rispetto a quelle di qualche decennio fa, producono effetti devastanti anche dopo la detonazione. Basti pensare al largo utilizzo di munizioni all'uranio impoverito che è stato al centro di infinite polemiche dalla Guarra del Golfo ai giorni nostri. Polemiche fatte, per lo più, dalla gente comune, ignara dei materiali e delle tecnologie impiegate in tali operazioni, ma ben consapevole degli effetti subiti.
Insomma, ordigni sperimentali testati anche sulle persone la cui salute, a quanto pare, quando si tratta di "difesa", passa sempre in secondo piano. Quando ci sono in ballo certi interessi, ormai si sa, eventuali effetti negativi vengono considerati solo come potenziali "danni collaterali". Durante le esercitazioni vengono proibiti gli accessi ad alcune aree che dopo poco vengono ricondivise, senza alcuno scrupolo, con le comunità locali di pastori. Così anche per le zone di mare dove per brevi periodi viene detto di non pescare. Come se metalli o sostanze chimiche tossiche si neutralizzassero nell'ecosistema in tempi celeri, piuttosto che in interi decenni come dimostrato da numerose ricerche. Attualmente sono oltre 35 mila gli ettari di territorio sardo sotto vincolo di servitù militare.
Deformità fetali negli esseri umani e negli animali, contaminazione del terreno e delle falde acquifere, tasso di mortalità alle stelle e puro terrore sono, ora più che mai, le caratteristiche di questa porzione di Sardegna, regione dall'incredibile bellezza ma, paradossalmente, anche teatro di inconcepibili scelleratezze.
Quirra - polveri uranio impoverito (1° parte) by roch3s

Altri video:
Post correlati:

Fonte:

http://coscienzaevoluta.blogspot.com/

mercoledì 22 ottobre 2008

Siate pazienti e... intelligenti!

Grazie ad un messaggio coraggioso, ad un annuncio che ha dato speranza a tanta gente, l'ormai nota Blossom Goodchild (vedi post precedente) è stata letteralmente sommersa di insulti e minaccie. Si, perchè basta tradire la fiducia (o solamente darne l'impressione) delle persone, cosiddette per bene, per scatenare un vero putiferio. Si, perchè non c'è stata nessuna apparizione il 14 ottobre come invece aveva previsto la celebre contattista australiana. Niente, nada, nisba, nessuno spettacolo, nessuna foto digitale dell'evento, nessun omino verde insomma. Qualcuno ha persino spostato l'appuntamento dal dentista e invece... Che orrore approfittarsi così dell'ingenuità delle persone, non è vero?

In realtà inconsciamente sappiamo quando qualcuno è colpevole così come possiamo percepirne la sincerità. A livello sottile, col cuore, con la coscienza, siamo perfettamente in grado di comprendere le differenze, di capire una parola vera da una falsa. Se ci ascoltiamo, senza razionalizzare, sentiamo il buono e il cattivo di ogni cosa. Ma si può davvero parlare di truffa in questo caso? A che scopo diffondere una notizia di tale portata consapevoli della sua infondatezza, sapendo che con ciò si tradirebbe palesemente la fiducia di tutti, per non parlare delle conseguenze che il fatto scatenerebbe in una massa di persone già inviperite dalle truffe perpetrate dai propri governanti? Perchè proprio in un momento simile e con dettagli così certi e imminenti?

Qualcuno potrebbe pensare ad una manovra di viral marketing di pessimo gusto atta ad aumentare le vendite di libri e gadgets del sito della "contattista truffaldina", dopotutto "a pensar male si fà peccato ma, spesso ci si azzecca" disse Andreotti! Ma parliamoci chiaro, quanto può essere conveniente in fondo, per una personalità di un settore specifico come quello del channeling, esporsi in questo modo? Sputtanarsi, fortunatamente, non credo sia ancora l'ultima frontiera del marketing! Vista la delicatezza e la complessità dell'operazione non potrebbero invece esserci stati degli impedimenti per molti - ancora - ignoti? Non potrebbe esserci stata la necessità di apportare delle modifiche al programma? Ah già, forse in tal caso qualcuno avrebbe preferito essere avvertito piuttosto che attendere invano, magari con una canalizzazione dell'ultimo minuto o via mail! Che molti siano arrabbiati o che ora si sentano presi in giro anche dai "buoni" lo posso capire, ma dopo la reazione iniziale, per quanto plausibile possa essere, deve subentrare il desiderio di approfondire, di vedere oltre, non quello di schernire o condannare.

Chi ha "mollato" ogni speranza (in cui avrebbe voluto credere) prendendo questo "bidone galattico" come pretesto per convincersi che è tutta una farsa avrà probabilmente trovato pane per i suoi denti, ma chi crede fermamente nella presenza di un ordine superiore - e soprattutto diverso da come ce lo hanno sempre raccontato - di certo non si fermerà davanti ad un fatto simile, la fede di queste persone è incrollabile poichè sanno riconoscere, ascoltare e vedere col cuore. A tutti quelli che non hanno ancora dimestichezza con certe questioni ma che tuttavia ci sono incappati e vorrebbero capirne di più, consiglio di sostituire al solito qualunquismo ufologico un approccio più umile e inizialmente agnostico. Per chi sa mantenersi aperto le prove che lo porteranno a credere non tarderanno ad arrivare. Siate pertanto sempre svegli, curiosi, fate esperienza e mettete assieme i tasselli con pazienza e crescente passione, un buon osservatore studia i particolari con intelligenza! Un buon osservatore difficilmente si riesce ad ingannare!

"Coloro che cercano cerchino finché troveranno. Quando troveranno, resteranno turbati. Quando saranno turbati si stupiranno, e regneranno su tutto."

Dal vangelo di Tommaso

Aggiornamento del 16 ottobre



Le precisazioni del 14 ottobre

Fonte:

lunedì 6 ottobre 2008

14 ottobre 2008: verso il Contatto

Questo blog forse è inappropriato per certi annunci poiché ne esistono di più qualificati e dove la notizia circola, tra l'altro, già da mesi. Ma facciamo finta di niente e introduciamo comunque l'interessante vicenda con le dovute cautele.
Ricorderete l'interminabile e popolare filone di film di fantascienza che partì dall'America negli anni '50 con gli alieni "brutti e cattivi" che facevano danni a non finire fino all'arrivo delle mirabolanti forze militari terrestri che, sia pur arretrate tecnologicamente, grazie all'astuzia, alla tenacia e al patriottismo propri dell'essere umano, vincevano sempre. In realtà, il più delle volte, i poveri ivasori morivano di una sfiga qualsiasi (punture d'insetto, germi patogeni, musica, acqua, aria, diarrea) oppure fuggivano dalla disperazione imprecando contro gli umani in dialetto marziano.
Quante sciocchezze ci hanno propinato per tutto questo tempo, adoperando proprio uno strumento popolare come il cinema. Come se ipotetiche popolazioni spaziali, dotate di astronavi, tecnologia medica avanzata, telepatia e tutto il resto, altro non fossero che civiltà in avaria (come noi) con l'impellente bisogno di conquistare nuovi mondi da sfruttare. Come se "da loro" non ci fosse più niente da consumare e venissero qui "da noi" , che di risorse ormai ne abbiamo il giusto, per schiavizzarci ancor di più o perchè attratti irresistibilmente dalla pubblicità dei Fonzies e dal decolté di Pamela Anderson.
Quando gli "sceneggiatori" sono a corto di idee e non ci sono più richieste espresse da parte del pubblico, di solito si ripiega su dei test di gradimento ed è allora che le sceneggiature vengono studiate e ristudiate per ottenere un effetto. Qualcosa di nuovo, efficace. Ma non sempre si tratta di marketing a fini commerciali. Quando gli argomenti trattati sono delicati, o riguardano verità (governative e non) che potrebbero produrre un plausibile sconcerto, a metterci le mani alla fine sono in molti. Che in effetti si tratti solo di intrattenimento non fa alcuna differenza, nel caso specifico, è bastato per instillare gradualmente nell'immagianrio collettivo la visione di una futura invasione aliena a scopo di conquista. Bisogna dire che soprattutto nell'ideale dell'eroe che lotta per il popolo o del popolo che eroicamente si riscatta per sconfiggere il "terrore venuto dallo spazio profondo", il radicato nazionalismo americano ha trovato spesso le opportunità per esprimersi. Anche in proiezioni più recenti come Indipendence Day o La Guerra dei Mondi, il messaggio sembra sempre lo stesso: "Qualunque cosa siate, combatteremo la vostra invasione a costo della vita e nel nome della Libertà!".
Ma siamo certi che i registi o i governi che ci guidano ci ritengano preparati e ci passino le informazioni giuste? Siamo certi che nel nome della verità ci informerebbero di cosa sanno a discapito del mantenimento del potere sulle masse? Qualcuno di voi si è mai sentito parte di una società giusta e libera? Consiglio di leggere questo articolo di Tom Bosco in merito a possibili messe in scena in caso di visite extraterrestri. Non si tratta di dietrologia o teorie del complotto, ma di chiedersi il perchè di tanto accanimento nel ropagandare uno stereotipo così negativo: gli alieni, alla stregua di qualsiasi extracomunitario, molto probabilmente sono mossi da biechi interessi.
A prescindere da questo discorsetto, la cosa sta diventando seria (almeno in rete) e, udite udite, molto attuale. Recentemente è aumentata in tutto il globo la frequenza dei fenomeni di "channeling" (canalizzazioni - eventi medianici in cui un'entità utilizza un individuo come canale per esprimersi da un altro luogo o dimensione) e proprio in un una di queste comunicazioni sembra sia stato annunciato l'approssimarsi di un evento di proporzioni bibliche: il 14 ottobre 2008 è stato programmato dalla Federazione Galattica (il vastissimo governo supremo delle civiltà evolute extraterrestri) una sorta di incontro preparatorio con i Terrestri! Si potrà assistere allo stazionamento di una loro astronave madre nei nostri cieli per ben 72 ore e si tratterà finalmente di un fenomeno inequivocabile! Pare che gli annunci provengano da esponenti evolutissimi (alcuni molto simili a noi) della famigerata Federazione che è comandata a sua volta da esseri multidimensionli di grado ancora superiore. Una vera e propria gerarchia di esseri senzienti (composta da diverse razze con diversi attributi e livelli di consapevolezza) con in comune la stessa etica. Il mondo ufologico (neutrale e filogovernativo) negli ultimi anni ha subito delle divisioni e gli stessi studiosi esprimono pareri diversi riguardo le canalizzazioni e gli avvenimenti correlati. Tanto per confondere un po' le acque, come se non bastasse.
La verità non la conosce ancora nessuno ma le speranze delle persone sono, malgrado l'indottrinamento coatto, tendenzialmente molto positive. La paura non manca ma diciamo che, assuefatti come siamo al mondo che già conosciamo, nutrire aspettative nei confronti di nuovi visitatori che saranno in qualche modo "portatori di grandi innovazioni", non sembra poi così fuori luogo. Attraverso i contatti canalizzati negli ultimi anni si è appreso che la Federazione Galattica, da tempo immemore e senza mai interferire troppo, ci segue con interesse e sa tutto di noi e della nostra storia. Fratelli, maestri e forse padri che da migliaia e migliaia di anni ci guidano e attendono la nostra maturità per accoglierci e collaborare "di nuovo" apertamente. Hanno scopi legati al loro avanzato sapere e stanno diffondendo sempre più notizie sconvolgenti, profezie a breve termine e progetti per gli anni a venire con dettagli di notevole portata scientifica che riguardano l'impiego di potenziali nuove tecnologie, la rigenerazione ambientale, un'equa ridistribuzione delle risorse economiche e la fratellanza tra i popoli. Diciamo pure che qualcuno potrebbe definire questa ideologia di stampo comunista ma, nel caso avvenga realmente un confronto, credo convenga mettere da parte certe convinzioni con umiltà, visto che complessivamente possediamo ancora conoscenze limitate. La nostra meccanica quantistica ha già riconosciuto 11 dimensioni intrecciate tra di loro, è vero, ma c'è ancora molto da capire e sarebbe sciocco credere il contrario. Si scoprirà dell'altro e molto in fretta anche grazie al CERN.
Sono lontani i tempi in cui Orson Welles annunciava a persone culturalmente impreparate lo sbarco improvviso degli alieni! Se queste civiltà hanno davvero deciso di mettersi in contatto con i mezzi che ritenevano più adeguati e hanno pensato di mostrarsi "dolcemente" senza invasioni di massa, senza palesi intenzioni bellicose, che ripeto, non ci si aspetta certo da una società così evoluta, dov'è il problema? Perchè dovremo preoccuparci, impaurirci? Perchè non cambiare etichetta? Trovo, in ogni caso, più sano paragonarli a dei saggi accompagnatori che, nel rispetto del nostro libero arbitrio, sapranno indicarci un futuro in risonanza con i nostri scopi e ci aiuteranno a riparare il nostro bistrattato pianeta. Le teoria più pessimista asserisce che l'evento sarà invece una montatura ispirata al noto Progetto Bluebeam, confezionata a dovere dai governi per ottenere, grazie a "distrazioni non convenzionali", il consenso per l'instaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale, mentre altri pensano che non accadrà nulla e che quel giorno si spegnerà assieme alle speranze di tanti sognatori. Ma se il 14 ottobre dovesse effettivamente accadere ciò che tutti in fondo al cuore aspettiamo da tempo, un contatto pacifico, allora sarà il giorno più importante della storia e noi saremo i fortunati testimoni di un nuovo grande inizio! Vero o falso? Non ci resta che tenere gli occhi aperti...
Articoli di approfondimento:
I migliori video sull'evento:

14 ottobre 2008: il primo contatto - Da: hanhensbart



14 Ottobre: cosa aspettarsi e come aspettare - Da: hanhensbart
(voce sintetizzata da sistema text-to-speech)



14 OTTOBRE UFO CONTACT - Da: haraell1973



INCUBO TERRESTRE: è imminente il BLUE BEAM PROJECT - Da: zablafter

giovedì 18 settembre 2008

Acqua Diamantina? Si ma con coscienza!

A chi non ha mai letto gli studi del giapponese Masaru Emoto sulle vibrazioni e l'intelligenza dell'acqua, questo breve post potrebbe servire come spunto di riflessione. Siamo costituiti per l'80% da acqua così come il pianeta che abitiamo e questo prezioso elemento, oltre a garantirci la vita, viene spesso sottovalutato o comunque dato per scontato. A prescindere dalle speculazioni e dal modo in cui viene distribuita, l'acqua dovrebbere essere un bene di tutti, gratuito, garantito.
Emoto ha scoperto una cosa interessante: l'acqua, proveniente da fonti non inquinate e non trattata industrialmente, è viva! Risponde alle verbalizzazioni, gioca con le vibrazioni e soprattutto ricorda. Nei suoi libri si possono vedere foto dettagliate di come acque di varie provenienze reagiscono a sollecitazioni verbali o scritte producendo, una volta congelate, cristalli di forme incredibilmente complesse in relazione agli stimoli indotti. L'acqua sente, comunica. Se tutto ciò è vero, come è vero che siamo costituiti per lo più da acqua, immaginate cosa succede tutte le volte che parliamo male agli altri e a noi stessi. Quelle stesse vibrazioni negative vengono propagate in tutte le nostre cellule e in quelle altrui attraverso l'acqua presente nei nostri corpi! Dare luogo ad una risonanza opposta, di natura positiva, diffonde, come è facile intuire, un' ondata di benessere. Se volete approfondire vi consiglio il suo sito o uno qualsiasi dei suoi libri.
Ma gli studi sull'acqua non sono terminati e soprattutto vengono condotti anche da altri. Particolare attenzione deve essere data all' Acqua Diamante o Diamantina. Questa particolare acqua possiede caratteristiche davvero speciali, oserei dire divine anche se il termine giusto è multidimensionali! Già, perchè è un'acqua che agisce su più livelli o piani di coscienza. Non nasce così ma viene modificata, ravvivata, resa vibrazionalmente superiore con un procedimento scoperto dal francese Joel Ducatillon, sicuramente uno dei massimi esperti in fatto di energie sottili.
Il campo è piuttosto vasto e le proprietà dell' A.D. sono numerose ma tutto è da considerarsi ancora a livelli sperimentali. Potete trovare dai link in fondo al post una spiegazione dettagliata in italiano delle tecniche di codificazione applicate all'acqua da Ducatillon. L' A.D.viene distribuita a tutti gratuitamente e si duplica autonomamente, questo significa che legate ad essa non esistono speculazioni di nessun tipo e che una volta ottenuto un piccolo campione potete riprodurne a volontà. Gli effetti si avvertono fin da subito ma variano caso per caso a seconda dello stato individuale. Personalmente la uso e la diffondo poiché la considero una grande scoperta. Attenzione però, va usata con coscienza!

Fonte:http://coscienzaevoluta.blogspot.com/

Per informazioni: http://www.pyramidal-memories-transmutation.com/eaudiamantlien2italiano.html

Dove reperirla: http://www.liberamenteservo.it/servizi/acqua%20diamante.htm

domenica 1 giugno 2008

GRAZIE RAGAZZI! Il Bologna torna in A

Grazie ragazzi! Era da troppo tempo che non eravamo più al nostro posto e adesso ci siamo tornati. Risultato semplice 1-0 ma sufficiente alla tanto ambita scalata. Partita forse non troppo spettacolare se non per il rigore di Marazzina che ci ha regalato questi momenti di gloria. Un Pisa sgonfio, un Bologna carico, con troppa voglia di tornare al massimo campionato. Per noi emiliani, un trionfo! Non ci resta che festeggiare. Grazie ancora ragazzi!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
RICERCA AVANZATA LIBRI BY
Titolo:
Autore:
Editore:
Argomento:
Esegui la ricerca: